Google+" />
ASSOCIAZIONE ROCCO FEDERICO ONLUS

Una società migliore e solidale per i giovani

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

Chi siamo

L’associazione è stata intitolata al prof. Rocco Federico in ricordo della sua straordinaria umanità e del suo ruolo sociale e pedagogico, fornito dovunque abbia svolto la missione di educatore di diverse generazioni di giovani.

L’Associazione Rocco Federico - ONLUS non ha fini di lucro e prevede espressamente l'esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale e lo svolgimento di attività nei seguenti settori:

  beneficenza;

 istruzione;   

 formazione;

 promozione della cultura e dell'arte;

 tutela dei diritti civili.

Il nostro statuto

Biografia di Rocco Federico

Biografia di Rocco Federico

Rocco Federico nasce il 16 giugno 1911 a Gela, da Salvatore Federico e da Nunzia Moscato. Dopo aver conseguito la Maturità Classica si dedica alla formazione dei giovani collaborando come precettore presso il convitto scolastico Pignatelli-Roviano di Gela,  frequentato da studenti provenienti da tutta la Sicilia, annesso al  ginnasio liceo regio “Eschilo”.

E’ questo il periodo in cui Federico rivela la sua vena poetica e letteraria, infatti collabora con il quotidiano di Vittoria la “Gazzetta della Provincia” dove vengono pubblicati settimanalmente delle sue poesie dialettali, successivamente raccolte nella pubblicazione di Primule (1932), con prefazione dello scrittore Pietro Giusti, e alcune novelle.

Gli interessi storico-filosofici lo portano a laurearsi in Filosofia presso l’Università di Palermo, dove collabora con il prof. Vito Fazio Almayer.

Dall’ 8/04/1934 all’1/07/1936 risponde alla chiamata alle armi in stanza a Roma presso il 6° Regg. Fanteria.

Nel 1939 sposa Pina Alma. Da lei Federico avrà tre figli, Vera, Alba e Salvatore.

Ritornato a Gela insegna Storia e Filosofia presso il Liceo Classico regio “Eschilo” fino all’a.s. 1944/1945. Dal 1941 al 1943 partecipa, in quanto richiamato alle armi, al secondo conflitto mondiale.

Dal 1945 al 1950 insegna Storia e Filosofia presso il Liceo Classico di Canicattì. Nel 1950 vince la cattedra di Storia e Filosofia e sarà assegnato al Liceo Classico “Ruggero Settimo” di Caltanissetta, dove presterà servizio con vari incarichi e responsabilità, anche diringenziali, fino al 1978.

In questi anni Federico si è dedicato sia all’insegnamento che alla formazione di diverse generazioni di studenti, ma anche preparando futuri insegnanti di scuola elementare a superare i concorsi magistrali.

Desiderando ritornare nella sua città natia, per rivivere luoghi e profumi degli anni della giovinezza, dal 1978 al 1981 (anno del pensionamento), insegna al Liceo Scientifico e all’Istituto Magistrale di Gela.

Gli ultimi mesi di vita sono segnati da un male inguaribile che porteranno Rocco Federico a morire il 18 marzo 1982. Il suo corpo riposa presso il cimitero monumentale di Gela.

Per non dimenticare l’operato del prof. Rocco Federico è nata l’ “Associazione Rocco Federico – ONLUS”, con l’esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale rivolti, primariamente, ai giovani.

L’ “Associazione Rocco Federico – ONLUS” curerà la pubblicazione della 2^ edizione di Primule e di lavori inediti che il prof. Rocco Federico, per umiltà e riservatezza, non aveva mai pensato di offrire alla società civile e a chi lo ha conosciuto e tanto stimato e amato.

Dove siamo

Contattaci

Associazione Rocco Federico ONLUS
via Candioto,28
93012 - Gela

 info@associazioneroccofedericoonlus.it
  3478215623